Pubblicato da: 15blog | 30 agosto 2008

Alitalia: un altro imbroglio targato Berlusconi

La vicenda di Alitalia “è una delle pagine più brutte del nostro Paese, figlia di obiettivi elettorali piuttosto che di raziocinio e rispetto del mercato”. Lo affermano Adusbef e Federconsumatori contestando le conseguenze di questa vicenda che elencano “nelle manovre di scarico delle rilevanti perdite sull’intera collettività”; la costituzione di una piccola impresa, dal fiato corto e dalle prospettive molto incerte; il piano di macelleria sociale che prevede migliaia di esuberi di impieghi diretti ed indiretti; il vero e proprio vulnus inferto alle prerogative dell’Antitrust che avrà ripercussioni rilevanti sulla regolazione del mercato”.

Il salvataggio costerà 138 euro per contribuente. Il costo complessivo sarà di 2,5 miliardi di Euro.
E’ quanto afferma L’Associazione Contribuenti secondo cui “in Italia si privatizzano gli utili e si pubblicizzano le perdite”.

E per salvare Malpensa si penalizzano gli aeroporti di regioni del Sud che vivono di turismo come il Salento. Alitalia ha praticamento appiedato la Puglia tagliando gli aeroporti di Bari e Brindisi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: